Bocce ferme per il progetto Nuovo Gleno.

casa di riposo progetto.jpgNel corso dell’incontro del 15 luglio sono stati esaminati i seguenti punti: 1) osservazioni al PGT di Bergamo presentate il 6 luglio; 2) Soluzioni urgenti per  la SACE, l’ENEL e il progetto del Nuovo Gleno. Quest’ultimo  corrisponde all’ambito di trasformazzione n.43 del PGT e come tale è oggetto di osservazioni da parte dei cittadini e  delle associazioni. Nei giorni scorsi si è letto di inizio dei lavori, ma sarebbe opportuno che il progetto esecutivo fosse conseguente alla decisione sulle osservazioni. Ricordiamo che il progetto prevede volumetrie di circa 300.000 metri cubi con torri  di 15 piani. Ben oltre quelle della Sace. In proposito sarebbe auspicabile una revisione dell’accordo di programma per rendere l’operazione urbanistica “a misura d’uomo”; 3) Necessità di coordinare il PGT con le opportunità eidificatorie concesse dal Piano Casa della Regione Lombardia. Evitare l’effetto sommatoria; 4) per Expo 2015 puntare soprattutto sulle infrastrutture pubbliche capaci di produrre anche migliore qualità urbana ai cittadini residenti.

Presentate 31 osservazioni al PGT di Bergamo

PGT ossevazione di carattere generale.doc 

 

                                                                                                                       

 

 

 

Oggetto: Osservazioni al Piano di Governo del Territorio di Bergamo. Comunicato

 

 

 

L’Associazione L’Aurora ha presentato oggi, in coincidenza con il termine legale, 31 osservazioni al Piano di Governo del Territorio di Bergamo adottato dal Consiglio Comunale il 4 marzo scorso.

La prima osservazione è di carattere generale e concerne la “filosofia” e le priorità del nuovo strumento urbanistico. Senza stravolgere l’impianto tecnico di supporto, si punta ad un PGT coerente con le prospettive di sviluppo della città, convinti che la modernità si misuri dalla qualità e dalla quantità dei servizi e delle infrastrutture fruibili dai cittadini.

Le priorità individuate riguardano: il rispetto delle aree verdi previste dal PRG, il rafforzamento del trasporto pubblico ( a partire dalla linea cittadina del tram est- ovest stazione-fiera-ospedale), il rilancio dei negozi di vicinato. Un capitolo a parte è dedicato al progetto di Porta Sud che deve puntare più sulla qualità e meno sulla quantità.

Le altre 30 osservazioni chiedono di modificare altrettanti “Ambiti di Trasformazione” e Nuove Edificazioni riducendo le quantità edificabili soprattutto sulle aree verdi o, comunque, libere.

Si spera che le proposte e i suggerimenti possano trovare il consenso del Consiglio Comunale.

 

Cordiali saluti

 

 

                                                                                              Il presidente

                                                                                              Luigi Nappo

Bergamo, 06.07.2009